Cavi Scaldanti Raychem

 

Prodotti

Nuovo depliant Raychem

Manuale tecnico Raychem

Applicazioni cavi Raychem

Comfort pavimento

Sistemi Raychem

Formulario Progetti HWAT

Video Raychem T2 RED

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Accomandita Tecnologie Speciali Energia è stata tra le prime aziende in Italia ad introdurre sul mercato i cavi scaldanti Raychem, oggi diventati di uso comune nell’ingegneria termica e strutturale. Il sistema ad autoregolazione in funzione della temperatura ambientale, lo colloca a pieno titolo tra i prodotti per il risparmio energetico.

Come funziona l’autoregolazione

A bassa temperatura le particelle di grafite costituiscono tanti collegamenti in parallelo tra i due conduttori in rame stagnato. Quando si applica tensione ai conduttori, il cavo Raychem comincia a riscaldarsi generando calore. Man mano che la temperatura si innalza, il nucleo polimerico a livello microscopico comincia ad espandersi, rompendo i collegamenti in grafite tra i conduttori di rame. Ne consegue un aumento della resistenza del cavo, per cui diminuisce l’assorbimento e quindi il calore generato, fino al raggiungimento di un equilibrio termico tra le perdite termiche della tubazione e la potenza termica prodotta dal cavo.

La resistenza del cavo può aumentare a tal punto che l’assorbimento di potenza diventa praticamente zero. Questo processo è reversibile: infatti quando il cavo si raffredda, si ricompongono i collegamenti tra i conduttori di rame, diminuisce quindi la resistenza ed il cavo assorbe più potenza. Questa caratteristica autoregolante, che dipende dalla “memoria” del suo nucleo, di espandersi e di contrarsi a seconda della temperatura, ci assicura che il cavo non può surriscaldarsi e quindi bruciare poiché si protegge da solo; inoltre non necessita di termostato.

I Vantaggi

  • Può essere tagliato alla lunghezza desiderata, l’ingombro è molto ridotto ed è di facile progettazione;
  • Il cavo può essere alimentato a 230 V fino alla lunghezza massima propria di ogni cavo, senza necessità di trasformatori;
  • Può essere sovrapposto a se stesso in tutta sicurezza, senza rischio di punti surriscaldati;
  • Riduce automaticamente la sua potenza quando la temperatura richiesta è raggiunta, ottimizzando i consumi.

Tutto ciò assicura:

  • una riduzione del costo globale dell’installazione;
  • riduzione del costo di esercizio;
  • rande facilità di montaggio;
  • semplicità nella progettazione;
  • una temperatura uniforme;
  • affidabilità totale.

 

 

Banner